menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patenti facili: smantellata organizzazione a delinquere, tra gli indagati anche un medico

Gli indagati si vantavano di poter gestire fino a quattro candidati a sessione con un guadagno tra i 2 e i 3mila euro per ogni patente

Una vera e propria associazione a delinquere che permetteva di ottenere la patente in maniera fraudolenta. Come riferisce AdnKronos, l'indagine riguarda le province di Bologna, Varese, Verona, Vicenza e Modena.

La Polizia Stradale di Verona e Rimini hanno smantellato una organizzazione e denunciato 20 persone che però, secondo gli inquirenti, rappresentano solo la "punta dell'iceberg". Un giro di affari consistente, emerso anche da alcune intercettazioni: gli indagati si vantavano infatti di poter gestire fino a quattro candidati a sessione con un guadagno tra i 2 e i 3mila euro per ogni patente.

L'organizzazione agiva come una vera agenzia e gestiva tutta la "pratica": dai certificati rilasciati da un medico compiacente, ora indagato, alla fornitura di microtelecamere e ricetrasmittenti con auricolari praticamente invisibili, per poter fare l'esame a distanza, sostituendosi all'esaminato.

Non è mai salito su un'auto, all'esame di guida manda il fratello

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento