rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Non dimentichiamo Patrick Zaki, il rettore Unibo: "Sono già 74 i giorni di reclusione"

"Attendo con fiducia l'esito della nuova udienza fissata per martedì 21 aprile"

“Sono già 74 i giorni di reclusione che Patrick ha dovuto sopportare nel carcere egiziano di Tora, tra i detenuti politici. Attendo con fiducia l'esito della nuova udienza fissata per martedì 21 aprile: mi auguro davvero che questa volta non ci siano ulteriori rinvii". 

Dopo essere stata posticipata per settimane, a causa dell'emergenza sanitaria e vista l’impossibilità di trasferire i detenuti, il 6 aprile, l'udienza che avrebbe potuto portare alla  liberazione di Patrick Zavi, lo studente dell'Alma Mater arrestato in Egitto, era stata nuovamente rinviata. 

"La nostra università si è mobilitata sin dall’inizio della detenzione del nostro studente, nel febbraio scorso. Oggi come allora resta ferma la nostra richiesta: chiediamo per Patrick, membro della nostra comunità, il rispetto dei diritti fondamentali, dei diritti politici, la tutela della libertà d’espressione e  soprattutto il diritto alla libertà individuale”.

Patrick Zaki, il rettore scrive all'ambasciatore d'Egitto: "Può studiare online" 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non dimentichiamo Patrick Zaki, il rettore Unibo: "Sono già 74 i giorni di reclusione"

BolognaToday è in caricamento