rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Il volto di Patrick sulla sede della Regione Lazio: c'è anche l'appello di Piero Pelù

Zingaretti: "Sappiamo che non basta, ma tenere viva l’attenzione su questo abuso è la più importante possibilità che abbiamo". In un video il cofondatore dei Litfiba chiede la liberazione

Un super manifesto con il volto di Patrick Zaki è stato affisso alla sede della Regione Lazio. "Ringrazio le ragazze e i ragazzi di Inoltre - Alternativa Progressista che stanno promuovendo questa campagna - si legge nella nota Facebook del PD, a firma di Nicola Zingaretti - sappiamo che gesti come questo non sono sufficienti per ottenere giustizia. Ma tenere viva l’attenzione su questo abuso è la più importante possibilità che abbiamo per un’azione decisa dei governi e delle istituzioni internazionali, a partire dall’Europa, nei confronti dell’Egitto. Non fermiamoci. 11 mesi fa l’arresto di Patrick. Una detenzione preventiva crudele, ingiusta e illegittima. Un’ennesima grave violazione dei diritti umani da parte dell’Egitto. C’è una grande comunità internazionale che lotta per la sua liberazione immediata. Anche noi ci uniamo alla voce di chi protesta e chiede giustizia". 

Regeni e Zaki, Emma Bonino: "Abbiamo un problema che si chiama Egitto" 

Anche il co-fondatore dei Litfiba, Piero Pelù si è unito, con un messaggio in lingua inglese su twitter, alle richieste di scarcerazione dello studente dell'Alma Mater: "Amo l'Egitto e la sua cultura, per questo vi chiedo, liberate Patrick Zaki, ora!"

Il 19 gennaio scorso, la carcerazione prerventiva di Patrick è stata prorogata di altri 15 giorni.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il volto di Patrick sulla sede della Regione Lazio: c'è anche l'appello di Piero Pelù

BolognaToday è in caricamento