menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedopornografia on-line, nei PC anche sevizie ai bambini: perquisizioni anche a Bologna

Gli agenti hanno trovato nei computer migliaia di file video e foto che ritraevano bambini, anche sottoposti a sevizie. 25 persone indagate in tutta Italia

Detenzione e divulgazione di video pedo-pornografici sulla rete, questa l'accusa per tre uomini arrestati, un pensionato del messinese, un operaio a Napoli e un impiegato a Prato, ma l'indagine della Polizia Postale è molto più ampia: altre 25 persone sono indagate e le perquisizioni sono scattate anche a Bologna, oltre che a Teramo, Roma, Cagliari, Venezia, Modena, Grosseto, Pisa, Milano, Bergamo, Varese, Brescia,Genova, Torino e Trieste.

Gli agenti hanno trovato nei computer sequestrati migliaia di file video e foto che ritraevano bambini, anche sottoposti a sevizie, che venivano scambiati sulla rete. Le indagini sono state coordinate dal Centro Nazionale di Contrasto alla Pedo-pornografia On-line di Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento