Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Pedo-pornografia on-line, 5 indagati: perquisizioni a Bologna

Migliaia di video e foto su "La Bibbia 3.0", ma altro materiale potrebbe essere stato pubblicato nel 'Deep Web'

Operazione di contrasto alla pornografia minorile on-line in corso. Coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania, la Polizia Postale e delle Comunicazioni sta portando avanti una serie di perquisizioni a Bologna, Napoli Chieti e Lecce, oltre al sequestro di materiali informatici.

Al momento sono sei le persone indagate per divulgazione di immagini e video. L'indagine prende il via da una segnalazione dell'associazione "Meter" che indicava la presenza sulla Rete di un forum che rinviava ad uno spazio contenete un archivio di migliaia di video/foto di pornografia minorile denominato "La Bibbia 3.0", ma altro materiale potrebbe essere stato pubblicato nel Deep Web, il Web sommerso.

Ogni cartella aveva un "titolo" per agevolare la consultazione. In alcuni casi, non mancherebbero le informazioni per l'identificazione della persona  in foto, con tanto di dati anagrafici. Dalle indagini, satrebbe emersa l'identità di coloro che inviavano le foto ad esempio delle loro ex, di una persona che divulgava gli scatti della sorella di 12enne, e di chi estrapolava immagini da telefoni o pc da riparare, in quanto tecnico di un centro assistenza, nonchè di chi aveva le immagini sottratte dai profili pubblici di minori. 

Sul forum si invitavano gli utenti a caricare i file che venivano archiviati in cartelle, ma ora il suo creatore, residente in provincia di Napoli, potrebbe essere al palo, sineme ad altre cinque persone. Le attività per l'identificazione dei minori sono ancora in corso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedo-pornografia on-line, 5 indagati: perquisizioni a Bologna

BolognaToday è in caricamento