rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Pensionati a lezione dai "nipotini digitali": per la prima volta il corso anche in Appennino

Impareranno come si videocomunica, come si ordina on line, come si usano Spid e Fascicolo Sanitario Elettronico. E come difendersi dalla truffe

Pensionati a lezione dai nipotini digitali. Tornano in presenza i corsi organizzati da Cna per aiutare i pensionati a utilizzare pc, smartphone, tablet e altri congegni tecnologici.

Oltre a quello con le Aldini-Valeriani, giunto alla settima edizione, partirà per la prima volta il corso all'Istituto Montessori-Da Vinci di Porretta e i cattedra saliranno gli studenti di informatica delle superiori.

Dopo due anni di corsi a distanza, a causa della pandemia,  le lezioni tornano in presenza nelle aule dell'Istituto Aldini Valeriani in via Bassanelli 9 e inizieranno il 31 marzo alle 14.30: cinque incontri una volta alla settimana fino al 28 aprile.

Il corso all'Istituto Montessori-Da Vinci di Porretta Terme, la prima volta in Appennino, inizierà il 5 aprile alle 15 e proseguirà tutti i martedì pomeriggio fino al 3 maggio.

I giovani insegneranano ai "senior" come si videocomunica con amici e parenti, come si ordinano beni e servizi on line, come ci si collega con Spid ai siti della pubblica amministrazione digitale a partire dal Fascicolo Sanitario Elettronico. E come ci si può difendere dalle truffe informatiche che purtroppo riguardano anche gli anziani.

"Il ritorno in presenza, dopo quasi tre anni, certamente ha un grande valore umano. C'è empatia, vicinanza, incontro fisico tra generazioni. Ma non vorrei che l'esperienza dei corsi on line fosse vista solo come risposta ad una emergenza: certamente il lockdown ha portato alla necessità di comunicare a distanza, questi corsi sono stati anche un sollievo alla solitudine, le distanze sono state accorciate", spiega Alessandra Rebecchi, docente delle Aldini e da sette anni tutor con Cna dei corsi digitali.

"Il modello di formazione a distanza però può rimanere, si è dimostrato efficace. Non abbiamo mai avuto difficoltà a trovare studenti-insegnanti per questi corsi. La considerano un'esperienza positiva e molti di loro già fanno da tutor digitali per i loro nonni", aggiunge la docente delle Aldini. "Siamo molto felici di aver portato il corso digitale di Cna anche in Appennino, è una iniziativa altamente qualificante per la nostra scuola. La conferma di una crescita anche digitale per il nostro territorio, che ha sofferto e soffre del 'digitale divide'. Gli studenti-insegnanti saranno ragazze e ragazzi del terzo e quarto anno dell'Istituto tecnico indirizzo informatico e telecomunicazione, quelli più empatici e con gli skills giusti per queste lezioni one-to-one. Non abbiamo avuto nessuna difficoltà ad individuarli", fa sapere Luisa Macario, dirigente scolastica dell'Istituto Montessori-Da Vinci. 

(Foto da Vicenza Today)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionati a lezione dai "nipotini digitali": per la prima volta il corso anche in Appennino

BolognaToday è in caricamento