menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Marconi Express

Foto Marconi Express

People Mover: innalzati decine di piloni, fine lavori dicembre 2017

Oggi il sopralluogo: le opere sono al 25% di completamento, stato di avanzamento "in perfetta aderenza al cronoprogramma dei lavori"

Procedono i lavori per realizzare sia il sottopasso della ferrovia Bologna-Padova che lo scavalcamento di autostrada e tangenziale. Sono i cantieri People Mover e se si passa per l'aeroporto può già vedere il profilo della futura stazione.

Le opere sono al 25% di completamento: uno stato di avanzamento "in perfetta aderenza al cronoprogramma dei lavori", assicura la Marconi Express, la società che sta costruendo la monorotaia progettata per garantire il collegamento veloce tra l'aeroporto e la stazione centrale di Bologna.

Oggi il sopralluovo della presidente Rita Finzi e dell'assessore regionale ai Trasporti, Raffaele Donini: a nove mesi dall'avvio dei cantieri, su 125 piloni ne sono stati completati 44 e altri 52 sono in fase di ultimazione; entro agosto l'80% dei pilastri su cui poggerà la rotaia sarà stato realizzato, a settembre ci sarà il sottopasso della ferrovia e entro il mese di ottobre anche il ponte sull'autostrada e la tangenziale.

Il fine lavori in aeroporto è previsto per marzo del 2017, quelli della stazione Lazzaretto a maggio e da settembre inizieranno le prove del veicolo. Per dicembre il cronoprogramma fissa la conclusione dello scalo della stazione centrale. 

"Consegniamo un'infrastruttura importante per la competitività territoriale", ha commentato l'assessore Donini: il collegamento diretto tra il Marconi e l'Alta Velocità "consente al territorio non solo bolognese, ma emiliano-romagnolo, di accreditarsi come una delle prime piazze in Italia" rispetto all''attività aeroportuale. Tra la crescita dei passeggeri e la nuova monorotaia, il Marconi non sarà solo lo scalo di Bologna e dell'Emilia-Romagna, ma "diventerà l'aeroporto anche di buona parte del territorio toscano, marchigiano e forse lombardo". people mover tracciato-2

Si può rivendicare "un grande risultato, perchè si tratta di un'opera di valore per il territorio non soltanto locale ma regionale" ha detto Finzi. Cinque chilometri di monorotaia che rappresentano una vera e propria "connessione elettrica fra due poli di grande importanza" per la città e non solo. I cantieri "sono partiti silenziosamente", aggiunge Finzi, ma oggi si procede con un "ritmo di lavoro intenso che ci consente di poter dire che siamo in perfetta sintonia con il cronoprogramma".

Attualmente ci sono al lavoro un centinaio di persone, che raddoppieranno quando tra un anno i cantieri saranno a pieno regime. La presidente di Marconi Express ha temuto che il progetto potesse saltare. (agenzia dire)

PEOPLE MOVER. E'  una navetta su monorotaia che collegherà, in circa 7 minuti e mezzo di viaggio, il centro città e l’aeroporto, effettuando un’unica fermata intermedia presso Bertalia-Lazzaretto, la grande area in corso di riqualificazione destinata ad ospitare un nuovo insediamento abitativo e universitario. A livello tecnico il People Mover è un sistema di trasporto di massa a guida vincolata, ad alimentazione elettrica, totalmente automatico, ossia senza conducente, dotato di porte di banchina a protezione dei passeggeri.

Questo tipo di infrastruttura assicura una connessione: 

Veloce – soli 7’ 20’’ il tempo percorrenza dalla Stazione Centrale all’Aeroporto
Frequente - 3’ 45’’ il tempo medio di attesa
Affidabile – il percorso è interamente su sede propria: un binario dedicato esclusivamente a questo mezzo
Confortevole – le vetture sono appositamente disegnate per le esigenze dell’utenza aeroportuale
Facilmente riconoscibile – le stazioni saranno in prossimità del terminal aeroportuale e dei binari dell’Alta Velocità a Bologna Centrale, con segnaletica dedicata (fonte: Marconi Express)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento