rotate-mobile
Cronaca

People Mover, servizio ripartito: "Intrusi nel circuito, via dopo verifiche"

La navetta ora è integrata ai servizi bus sostitutivi. Lo stop già nella sera precedente

Uno stop durato in tutto solo poche ore, e causato da una "attività di intrusione" nel perimetro dell'area di attività delle monorotaia. E' ripartito intorno alle 10 del mattino il People Mover, la navetta gestita da Marconi Express che collega l'aeroporto con la stazione centrale di Bologna, dopo una interruzione durante la notte e il primo mattino di oggi, sabato 20 novembre 2021.

A causare lo stop, iniziato alle 22 della sera prima -spiegano dall'azienda- sarebbero stati "alcuni ragazzi che hanno scavalcato le recinzioni" facendo partire gli allarmi e i controlli del caso. Le verifiche si sono protratte per tutta la notte e anche dopo l'orario di apertura -formalmente le 5:40 del mattino- per concludersi a metà mattina, con il riavvio della navetta.

Tali controlli, portati a termine "senza l'esigenza di alcun intervento" hanno interessato le zone dell’intrusione, sia all'esterno che all'interno della zona operativa della navetta. Ora, con la ripresa del servizio, a fianco del convoglio che viaggia sulla monorotaia la società ha messo a disposizione anche gli autobus 'Mex' con fermata sempre nelle tre stazioni Aeroporto, Lazzaretto e Stazione.

interruzione 20 11 Tper riavvio ritaglio-2

Ieri la presentazione del piano a Comune e Regione

Proprio ieri, dopo una ripartenza della navetta, era arrivata la rendicontazione richiesta da Regione e Comune su quello che non sta funzionando con la monorotaia, questo mentre la procura ha aperto un fascicolo conoscitivo -senza reato né indagati al momento- per condurre accertamenti sui disservizi.

"Siamo quindi in attesa di ricevere -ha ricordato l'assessore alla Mobilità Valentina Orioli in Question Time- quanto richiesto e ribadiamo che non stiamo considerando alternative al People Mover, in quanto è prioritario il rispetto del contratto di concessione a cui Marconi Express spa deve rispondere, al fine di rendere stabile e affidabile questo servizio per la città".

Il Comune, per il resto, non esclude di avvalersi di figure di garanzia sul rispetto del contratto con Marconi Express. "Saranno messe in campo tutte le azioni opportune per garantire il ripristino del servizio e la sorveglianza dell'azione del concedente a tutela dell'amministrazione", sottolinea infatti Orioli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

People Mover, servizio ripartito: "Intrusi nel circuito, via dopo verifiche"

BolognaToday è in caricamento