menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Rotture e perdite di acqua nella rete idrica: 'Colpa di siccità e gran caldo'

In questi giorni si stanno moltiplicando le segnalazioni in merito a perdite di acqua e rotture nella rete idrica potabile

All'origine delle numerose perdite di acqua dovute a rottura della rete di acqua potabile in città e in provincia potrebbe essere un mix di fattori, dovuti direttamente o indirettamente alle ondate di caldo registrate negli ultimi 15 giorni.

I disagi, ad ora, si sono verificati per la massima parte nei comuni dell'hinterland, come Anzona nell'Emilia, San Pietro in Casale, Minerbio e Baricella, ma non mancano episodi di una certa rilevanza anche a Bologna.

Le cause delle rotture? Probabilmente dovute a un duplice effetto: da una parte i terreni, resi molto secchi dalla quasi totale mancanza di precipitazioni consistenti da diversi mesi -se si esclude qualche isolato temporale- ma anche da un altro fattore.

Chi lavora nel settore spiega meglio cosa sta accadendo: "Le rotture? Deve essere un problema di pressione. All'inizio dell'estate viene aumentata, per fare fronte a una eventuale maggiore richiesta dovuta a caldo e siccità. Poi però nelle settimane di agosto le città si svuotano, le famiglie vanno in vacanza, e la rete resta con pressione alta e poco utilizzo".

A peggiorare le cose il terreno secco, che reagisce alle sollecitazioni meccaniche in modo molto rigido, sollecitando ulteriormente le condutture, che ne tratti più fragili cedono, causando buche e voragini nel manto stradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento