Periferie, Boschi e parlamentari in città: 'I fondi? a fine mese'

Nella tappa bolognese del tour della commissione d'inchiesta sulle periferie il sottosegretario alla presidenza del consiglio risponde alle richieste della città metropolitana. Attesi 18 milioni

La seconda tranche di fondi per le periferie, 1,6 miliardi di euro in tutta Italia, "credo che possa essere assegnata entro la fine di questo mese". La promessa è del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, oggi a Bologna per una visita con alcuni parlamentari della commissione che si occupa di periferie: in quel pacchetto ci sono anche i 18 milioni di euro ancora attesi da Palazzo D'Accursio per la riqualificazione delle proprie periferie. I finanziamenti andrebbero a sovrapporsi ai fondi per le città metropolitane, sui quali il premier Paolo Gentiloni, nella sua visita in città, ha assicurato la copertura.

Nel corso del suo intervento in Sala Borsa, Boschi ha lodato i progetti presentati dalla città, che vanno dal Pilastro alla Bolognina. "Credo che vadano nella giusta direzione, perché hanno saputo declinare e interpretare correttamente l'idea iniziale del Governo quando sono state stanziate le risorse", dice Boschi.

Effettivamente, ha detto l'ex ministro delle Riforme, Bologna "può diventare un punto di riferimento anche per altre realtà del nostro paese. Da sempre ha avuto la capacità di essere innovativa nell'amministrazione, di saper trasformare in modo ordinato la città da un punto di vista urbanistico, ma anche di individuare forme di partecipazione e di confronto coi cittadini sicuramente nuove". Soddisfatto per le parole di Boschi il sindaco Virginio Merola: "Questo è importante", ha affermato rientrando a palazzo D'Accursio dopo l'incontro. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento