rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024

Rilascio permessi di soggiorno più 'fast': "In 1 mese e mezzo smaltito l'arretrato" | VIDEO

Titoli più spediti a Bologna. La vice dirigente dell'Ufficio Immigrazione della Questura fa il punto della situazione

"Abbiamo lavorato tantissimo per permettere agli stranieri anche di lasciare l'Italia e andare in vacanza, riducendo i tempi per il rilascio dei permessi di soggiorno". Lo ha detto oggi nel corso di un incontro con i giornalisti Cristina Fava, vice questore aggiunto e vice dirigente dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Bologna.

"Anche grazie alle aperture straordinarie, il tempo intercorrente dai rilievi fotodattiloscopici e l'effettivo rilascio del titolo si aggira intorno al mese e mezzo ed è davvero poco" specifica Fava. 

Dal 1 giugno a oggi sono state validate, ovvero ufficialmente rilasciati, a fronte di 11.132 richieste, 12.002 permessi, evadendo quindi le domande e parte della giacenza. 

Sono stati consegnati 12.377 permessi di soggiorno: "In tre mesi quindi è stato smaltito praticamente tutto l'arretrato che si era accumulato nel periodo Covid e poi durante l'emergenza Ucraina che ha visto un arrivo massiccio di rifugiati in Italia e soprattutto nella provincia di Bologna, con un incremento di circa 7.000 persone". 

La vicedirigente spiega che il documento viene materialmente stampato a Roma, dal Poligrafico, e inviato negli Uffici Immigrazioni delle Questure, con tempi di circa 20 giorni. Al cittadino straniero che non ha ancora ricevuto il titolo, in caso di viaggio imminente, viene rilasciato un documento cartaceo che consente di uscire dal paese. 

Video popolari

BolognaToday è in caricamento