menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Bologna ai bolognesi': schermaglia social tra consigliere 'del sud' e portavoce no-tram

Non se le sono mandate a dire il presidente del comitato "Attacchiamoci al tram", Carbone e il consigliere comunale PD Persiano

Non se le sono mandate a dire il presidente del comitato "Attacchiamoci al tram", Alessio Carbone e il consigliere comunale PD Raffaele Persiano.

Tutto nasce da un post di Alessandro Montaperto, ex direttore generale dell'Asp, che chiama in causa Persiano pubblicando un articolo del sito "Voxnews.info" dal titolo "Il Pd ha fatto sparire 500 milioni di debiti, ma i magistrati non li cercano". Persiano dice la sua, contestando l'affidabilità dell'articolo ed è così che si inserisce Carbone: "Persiano di San Severo? Ma mollalo, Alessandro, tutti sudditi dal sud qua a Bologna... a cercare gloria".

"Non rispondo neanche a battute sfigate da razzista",scrive il dem e così su questo tenore: "Siete tutti ripetitivi, come pappagalli", scrive Carbone "poi mi sembra che te l'avevamo già detto tempo indietro: di persiano conosciamo solo il tappeto", continua il no-tram....  Carbone allora tira fuori le elezioni del 2021: "Noi lavoriamo su Bologna, siamo bolognesi e Bologna deve tornare in mano ai bolognesi. Deve finire questa dittatura mascherata da democrazia". Persiano dà del "razzistello" all'interlocutore, invitandolo a candidarsi e a "scoprire quanti cittadini residenti ed elettori di Bologna oggi sono nati fuori Bologna. E impara a rispettarli. Sono d'accordo, non sono tutti c..... i bolognesi... di sicuro uno si'". (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento