menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Philip Morris dalla parte dei giovani ricercatori: premiati con 10mila euro

Premiazione di "Pm Campus: Empowering research award", il progetto di supporto alla formazione e alla ricerca promosso da Philip Morris. Sono state assegnate 10 borse di ricerca

Un premio ai giovani ricercatori. Si è svolta oggi a Bologna la cerimonia di premiazione di "Pm Campus: Empowering research award", il progetto di supporto alla formazione e alla ricerca promosso da Philip Morris. Sono state assegnate 10 borse di ricerca a sostegno del lavoro di giovani ricercatori d'eccellenza, mirate a favorire lo sviluppo e il trasferimento di conoscenze e competenze in campo agricolo, economico ed ingegneristico.Le candidature, avanzate attraverso il portale www.pmitaliacampus.it, sono state vagliate da un'apposita commissione, costituita da membri interni all'azienda e rappresentanti del mondo accademico.

Ciascuno dei 10 progetti selezionati verrà finanziato con 10.000 euro, suddivisi in 10 mensilità. "Da anni sosteniamo il lavoro delle università cercando di valorizzare l'impegno e la qualità degli studenti italiani", commenta Paolo Le Pera, direttore Risorse umane di Philip Morris in Italia, che aggiunge: "il nostro obiettivo è portarli sempre più vicino al mondo del lavoro e alle reali esigenze delle aziende. Anche tutti i nostri programmi di inserimento lo dimostrano, proponendosi agli studenti come progetti concreti di crescita e sviluppo in un''organizzazione in continua crescita ed evoluzione".

Secondo il professor Luca Tomesani dell''Università di Bologna, componente della commissione esaminatrice, "le proposte analizzate contengono spunti di estremo interesse sia per il contenuto innovativo dei progetti che per la specificazione delle metodologie di lavoro che si intendono adottare. I candidati sono inoltre di elevata qualificazione professionale". 

Partito nel 2012, l'obiettivo iniziale e'' stato soprattutto quello di finanziare borse di studio e programmi di scambio internazionale a supporto di studenti meritevoli. Nel 2014, poi, Philip Morris ha deciso di non limitarsi all'erogazione di fondi a sostegno dello studio ma di coinvolgere direttamente nel progetto vari dirigenti, che supporteranno i dottorandi nel loro lavoro. Alla premiazione dei ricercatori vincitori, organizzata quest''anno negli spazi di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna a Zola Predosa, sono intervenuti Eugenio Sidoli, ad di Philip Morris Italia, e Mauro Sirani Fornasini, ad dell'affiliata Bolognese. (agenzia Dire) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento