Via Larga: chiede l'elemosina con il figlio minore, arrestata

Il bimbo è stato affidato alla suocera: la donna, incinta, era anche ricercata e dovrà scontare la pena di 10 mesi

Una cittadina rumena di 20 anni è stata arrestata ieri in via Larga, all'interno del centro commerciale. La polizia è stata allertanta dal vigilante del supermercato che aveva notato la donna mentre chiedeva l'elemosina con il figlioletto.

All'arrivo degli agenti la donna è stata arrestata: dai controlli è risultata destinataria di un provvedimento di cattura, emesso a giugno scorso dalla Procura di Bologna per vari furti commessi quando era minorenne. Il bimbo è stato affidato alla suocera della donna, che, a causa del suo stato interessante, dovrà scontare la pena di 10 mesi in un istituto minorile toscano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento