menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI REPERTORIO

FOTO DI REPERTORIO

Neve in arrivo e temperature giù, in campo spazzaneve e spargisale

I mezzi a disposizione sono quest'anno sono 44 spargisale e 196 spalaneve. Da circa una settimana il sistema antineve in allerta

Dal primo dicembre è attivo il Piano Neve del Comune di Bologna, con in dotazione quest'anno 196 spazzaneve a disposizione e 44 mezzi spargisale. L'azione delle benne è prevista quando la neve supera i cinque centimetri di spessore, mentre gli spargisale vengono allertati quando le previsioni danno ghiaccio in formazione. Tutti i mezzi in ogni caso vengono attivati non appena si hanno previsioni verosimilmente affidabili dal punto di vista meteo.

Dal momento della attivazione la priorità è data dai circa 550 chilometri di strade comunali primarie interessate dal trasporto pubblico, quelle a grande percorrenza e quelle collinari dove la circolazione è più rischiosa.

Il primo passaggio dei mezzi serve a consentire il transito dei bus e delle auto, poi il percorso si ripete per pulire anche passi carrai, isole per la raccolta dei rifiuti, attraversamenti. Dopo due passaggi, a seconda della situazione, si valuta se ripetere il percorso principale o spostare i mezzi su 410 chilometri di strade secondarie.

Negli edifici scolastici di proprietà comunale che ospitano nidi, scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, il Comune si occupa di pulire i percorsi di accesso alle strutture (marciapiedi esterni e ingressi). Viene pulita anche la viabilità pedonale di accesso alle sedi dei Quartieri e dei principali edifici pubblici. Oltre alle strade, il Comune interviene anche con squadre manuali e mini pale meccaniche per pulire le principali fermate dei bus e del Servizio Ferroviario Metropolitano.

L’attività antighiaccio invece si attiva in caso di temperature rigide con valori elevati di umidità. Lo spargimento del sale interessa i punti critici della viabilità come ponti, rotonde, cavalcavia, sottopassi, zone collinari, in cui è più probabile la formazione di ghiaccio al suolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento