Cronaca Pianoro / Località Campiaro

Rastignano: la villa confiscata al 're delle bionde' diventa parco pubblico

Al via i lavori al bene confiscato in via di Campiano 12. Si tratta di un bene confiscato a Gerardo Cuomo detto il "re delle bionde", personaggio legato alla criminalità organizzata

Al via i lavori al bene confiscato in via di Campiano 12 a Rastignano. Si tratta di un bene confiscato a Gerardo Cuomo detto il “re delle bionde”, personaggio legato alla criminalità organizzata e processato più volte per contrabbando, è noto infatti per aver riportato in attivo il mercato illegale di sigarette.

I lavori di trasformazione della villa, consegnato al Comune di Pianoro nel 2002 con l’intenzione di realizzarvi all’interno un asilo nido, ha incontato numerosi ostacoli, anche perchè lo stesso Cuomo era in soggiorno obbligato all’interno dell’immobile. Sono seguiti i primi cenni di cedimenti strutturali, le frane, le difficoltà economiche e burocratiche. 

Ora diventerà un giardino per bambini. L'edificio verrà demolito nelle prossime settimane per lasciare spazio al verde. Il costo complessivo dei lavori è di circa 100mila euro, di cui 62.300 a carico della Regione. 

STORIA DELLA VILLA. Quando Cuomo nel 2003 libera l’immobile, vengono effettuate le prime stime per i lavori di consolidamento, che però sono state considerate troppo elevate da prendere in considerazione persino l’ipotesi della vendita (i proventi sarebbero poi stati utilizzati in attività a scopo sociale). Il comune si è messo in moto per trovare un possibile finanziatore che fosse disponibile a contribuire alle spese di consolidamento ma nel 2004 la perizia richiesta dal comune dichiarò l’immobile definitivamente inagibile. Dopo un lungo lavoro con i tecnici e con i privati cittadini che sarebbero stati coinvolti dalla demolizione a causa di una adiacenza strutturale e grazie a un cofinanziamento ottenuto dalla Regione Emilia Romagna attraverso la legge regionale n.3 del 2011, si è finalmente riusciti a
disegnare una nuova visione per questo bene confiscato, al posto del quale nascerà un giardino pubblico. (fonte: Comune di Pianoro)

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rastignano: la villa confiscata al 're delle bionde' diventa parco pubblico

BolognaToday è in caricamento