Mini-serra di marijuana in balcone, la polizia ferroviaria sequestra tutto

Denunciati in tre. Alla perquisizione ha partecipato anche “Ginga”, il cane antidroga dell’unità cinofila del comando provinciale della Guardia di finanza

FOTO DI REPERTORIO

A seguito di un’indagine lampo portata a termine dagli agenti della Polizia ferroviaria di Bologna, in un alloggio in zona Barca sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 8 vasi di piante di marijuana. Sempre in casa sono stati trovati anche diversi vasetti in vetro contenenti marijuana e hashish, il tutto per un peso superiore ai 600 grammi di sistanza.

L'alloggio, domicilio di tre giovani, due uomini ed una donna, è stato interamente perquisito e i tre sono stati quindi denunciati per produzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Le 8 piante sono state trovate sul terrazzo dell’appartamento dove alloggiavano i ragazzi mentre, all’interno dell’abitazione, sono stati trovati, oltre alle sostanze, anche un bilancino di precisione ed un taglierino, utilizzati per confezionare le dosi da immettere nel mercato.

Alla perquisizione ha partecipato anche “Ginga”, il cane antidroga dell’unità cinofila del comando provinciale della Guardia di finanza di Bologna, in aiuto degli agenti della polizia ferroviaria.

La sostanza rinvenuta si aggiunge ad altri 14 gr. di droga sequestrata la settimana scorsa durante i servizi di controllo della polizia ferroviaria in Emilia Romagna, conclusosi con un bilancio di oltre 2.300 persone identificate, di cui 2 uomini tratti in arresto: uno per un ordine di custodia cautelare relativo ai reati di danneggiamento, furto e utilizzo di carte di credito, l’altro per aver reagito ed aggredito i poliziotti durante un controllo di Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre 37 persone sono state denunciate in stato di libertà, tra le quali un giovane peruviano denunciato per l’inosservanza del “divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione per le persone in quarantena” fermato nel capoluogo bolognese proveniente da Piacenza dove avrebbe dovuto rimanere per il periodo di isolamento obbligatorio. Elevate anche 28 sanzioni amministrative, controllati 53 veicoli e sequestrato un coltello detenuto illegalmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Dove mangiare pesce a Bologna: 4 imperdibili ristoranti

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

  • Marzabotto, festa di compleanno in casa: 34 multe per assembramento e 3 denunce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento