Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video| Labas in piazza Maggiore per chiedere liberazione di Patrick Zaki

Srotolato grosso striscione con l'attivista e Regeni

 

Manifestazione oggi in centro a Bologna, organizzata da Labas, per chiedere al governo egiziano la liberazione dalla prigionia dello studente Unibo Patrick Zaki. Durante la manifestazione é stato steso sul serpentone un lungo striscione raffigurante Giulio Regeni che tiene in mano un libro aperto con su l'immagine di Patrick avvolto dalle spine, opera dell'artista di Ravenna Gianluca Costantino la cui opera su Patrick era già stata esposta in piazza maggiore nei giorni scorsi. Nessuna presenza di esponenti comune oggi in piazza.

Al microfono si sente:"Libertà per patrick! Sono 4 mesi che è stato arrestato dal governo egiziano. É un difensore dei diritti umani di base, della libertà d'espressione. Da mesi aspettiamo una risposta dall' Unibo, ora é diventata una questione di stato. Dalla morte di Giulio Regeni i rapporti tra l' Italia e Al-Sisi sono aumentati, gli ultimi sono per delle navi militari. Il primo interesse dello stato riguarda ragioni economiche. Dobbiamo aspettare morte di Patrick perché si faccia qualcosa? Il cartellone esposto in piazza Maggiore é stato tolto dopo 1 settimana. Vogliamo giustizia e libertà. Patrick libero! Libero! La sua dignità non può essere barattata con il PIL. Alle parole devono seguire i fatti e vale anche per il Comune di Bologna e la Regione.  Continuiamo a mobilitarci e pretendere che le istituzioni assumano azioni concrete contro al-sisi "

La pubblicità della banca copre il poster per Patrick, Labas: "Ci siamo illusi"

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento