Lite con coltello in Piazza San Francesco: 51enne ferito alla testa e alla gamba

Lo scontro verbale è iniziato in via del Pratello, poi si sono affrontati

Lo ha aggredito con un coltellino, poi le urla dei passanti lo hanno costretto a darsi alla fuga. Una furiosa lite a sangue ha animato piazza San Francesco nella serata di ieri: intorno alle 19 due uomini si sono affrontati, uno era armato di un coltellino. 

I fatti, secondo quanto riportato dai testimoni e ricostruito dagli agenti della Polizia intervenuti sul posto, sono iniziati in via del Pratello: l'aggressore ha approcciato la sua vittima dapprima verbalmente intimandogli di lasciare immediatamente la zona. Alle parole sono rapidamente seguiti i fatti: l'altro uomo è stato raggiunto da una sciabolata alla gamba, dando il via poi a una colluttazione che si è protratta e trascinata fino in piazza San Francesco. 

L'aggressore, dopo aver colpito con la lama anche la testa dell'avversario, ha cercato di raccogliere una catena da bici vicino a una rastrelliera, ma non è riuscito a utilizzarla, poiché nel frattempo diversi passanti si erano attivati per porre fine allo scontro tra i due. È stato proprio uno di loro, mentre si trovava in compagnia della moglie, a chiamare il 113, che è giusto sul posto pochi minuti dopo: nel mentre l'aggressore si era già dileguato, in direzione piazza Malpighi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tagli alla testa e alla gamba

Grazie alle descrizioni fornite ai poliziotti dai numerosi testimoni è stato possibile rintracciare il soggetto in via dei Mille, mentre cercava di guadagnarsi la fuga in bicicletta. La vittima, un cittadino algerino di 51 anni, è stata ricoverata all'ospedale Maggiore in codice uno: ha rimediato tagli alla testa e alla gamba con ferite giudicate guaribili in 7 giorni.

Quanto all'aggressore, fermato perquisito e identificato, si tratta di un connazionale di 45 anni, trovato in possesso dell'arma utilizzata per l'aggressione. Non si conoscono i motivi che hanno scatenato l'aggressione, ma entrambi i soggetti hanno numerosi precedenti per fatti di droga. Al termine degli accertamenti, il 45enne è stato denunciato per lesioni aggravate e porto abusivo di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento