rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Guglielmo Marconi

Via gli smartphone, poi chiede il riscatto: ma l'estorsione sfuma

Bersaglio due stranieri, uno dei quali ha poi voluto abbracciare i carabinieri arrivato in suo soccorso

Un 40enne, cittadino marocchino è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di estorsione. È successo l'altra sera, alle quattro del mattino, tra Via Marconi e piazza San Francesco. Alle vittime il quarantenne -secondo la ricostruzione- avrebbe chiesto il riscatto di 40 € per ognuno dei due smartphone che erano stati asportati ai derubati, entrambi stranieri. Questi non si sono però dati per vinti: mentre uno di questi andava al bancomat per effettuare un prelievo, l'altra vittima non notata dal quarantenne si accingeva ad allertare i carabinieri.

I militari sono arrivati quindi brevemente sul posto e hanno colto il quarantenne in flagrante, che ha cercato inutilmente di disfarsi delle banconote incassate da uno dei proprietari dei dispositivi tecnologici. Bloccato e perquisito, addosso all'uomo sono state trovate le banconote e immediata è partita l'accusa di estorsione, facendo scattare l'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via gli smartphone, poi chiede il riscatto: ma l'estorsione sfuma

BolognaToday è in caricamento