Chiusura piazza Verdi e Aldrovandi? Si decide domani in prefettura

L'assessore alla sicurezza: "Evitare il rischio che la chiusura del locali a mezzanotte porti le persone a riversarsi e ad assembrarsi nelle piazze"

Sarà il comitato per l'ordine pubblico convocato per domani, 15 ottobre, in Prefettura a decidere nuove eventuali chiusure delle piazze per evitare assembramenti durante le ore serali e notturne.

Lo ha confermato l'assessore comunale alla sicurezza, Alberto Aitini, quindi, prima se ne parlerà con la Prefetta  Francesca Ferrandino, poi il comitato "prenderà le decisioni necessarie". L'ipotesi di chiusura o di un limite di accesso riguarderebbe le piazze Verdi e/o Aldrovandi, sul modello già applicato in questi mesi per piazza San Francesco, dove si ritrovano molti ragazzi e ragazze, soprattutto nelle sere del fine settimana. 

"E' opportuno che se ne parli dopo la riunione, domani, del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica coordinato dalla prefettura, in modo da avere in mano un quadro chiaro e le possibilità di intervento". Cosi' il sindaco Virginio Merola, interpellato oggi a margine del salone Saie in Fiera su movida e possibili restrizioni. 

"Mala movida" in zona universitaria: "Confiscare i documenti" |VIDEO

Quella sulle chiusure delle piazza, ribadisce Aitini, "è una valutazione che c'è, dobbiamo evitare il rischio che la chiusura del locali a mezzanotte prevista dal Dpcm porti da mezzanotte in poi le persone a riversarsi e ad assembrarsi nelle piazze. E' un rischio che bisogna in ogni modo scongiurare per evitare rischi che nessuno si può permettere di correre".

Nuovo Dpcm, i ristoratori bolognesi: "Scritto da chi non conosce il nostro lavoro "

Contraria Sinistra Universitaria: "Chiudere le piazze danneggia i giovani della città e non ci aiuta a combattere il virus", questa l'opinione degli attivisti che chiedono alla Giunta Merola di "ripensare questo tipo di interventi. L'uso corretto delle mascherine è necessario e inderogabile e per chi non rispetta queste norme sono già previste delle sanzioni. Ma ciò non ha nulla a che fare con gli spazi aperti delle piazze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di "ulteriori provvedimenti" aveva già parlato l'assessore alla cultura Matteo Lepore, a proposito di "movida": "Il problema è la notte, ci sono troppi assembramenti". In particolare, "i ragazzi devono stare attenti perché la sera in centro ci sono ancora troppe persone che si assembrano nelle piazze e nelle strade, quindi penso che prenderemo nuovi provvedimenti".“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento