menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notti fracassone in Piazza Verdi: "Abusivi delle birre? Segnaleremo case-frigo al Comune"

I commercianti della zona tra via Petroni e l'area del Comunale denunciano un nuovo riacutizzarsi del fenomeno -mai sparito- del commercio sottobanco di birre in strada. Notti concitate per i residenti

La primavera è sbocciata, ma assieme a lei anche gli abusivi e i giovani biassanot hanno ritrovato casa nelle notti di Piazza Verdi. Nella zona, denunciano residenti e commercianti, negli ultimi giorni si stanno riacutizzando le cosiddette notti fracassone: gruppi di giovani che rimangono in piazza fino quasi al mattino ad ascoltare concerti improvvisati di bonghi e percussioni, con l'aggiunta di birre sottobanco fresche offerte direttamente in loco.

Il sistema è molto articolato, e diversi gli stratagemmi utilizzati per non dare nell'occhio, e sta crescendo nei numeri.

"Con l'arrivo della bella stagione hanno ricominciato" chiosa un membro della associazione dei commercianti Bologna Centro storico, che testimonia come il fenomeno sia cresciuto nei numeri, con svariati venditori che hanno ripreso a girare in bicicletta tra Piazza Aldrovandi, Verdi e via Petroni. "Questa per noi commercianti è una doppia mazzata: da un lato dobbiamo stare attenti alla chiusura anticipata e alle regole del Comune, dall'altro questi abusivi continuano i loro affari vendendo alcol a prezzi stracciati".

Screenshot (624)-2

Le contromisure potrebbero però arrivare presto. "Sappiamo chi sono queste persone e come lavorano: hanno delle abitazioni-frigo dentro la quali stipato le birre da vendere" continua il commerciante, che aggiunge: "siamo pronti a segnalare i luoghi di queste abitazioni alle autorità competenti". 

Nel frattempo continua il controllo del territorio, ma non mancano episodi violenti. Proprio la Polizia è stata allertata l'altra notte dai santirari dell'ospedale Sant'Orsola intorno alle 3 di notte. Un cittadino bengalese era stato curato al Pronto Soccorso a causa di un profonda ferita alla testa.

Agli agenti arrivati sul posto, l'uomo ha raccontato che in Piazza Verdi poco dopo mezzanotte aveva urtato un suo connazionale con la bicicletta che di tutta risposta lo aveva colpito con una bottiglia. Dopo gli accertamenti gli agenti hanno concluso che l'episodio non sembra legato al fenomeno dei venditori abusivi di alcolici ma è il segno che, complice la presenza di vetro e alcool dopo un certo orario, gli ingredienti per rendere più insicura la zona universitaria siano di nuovo tutti presenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento