menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prima e dopo

Prima e dopo

'Piazza Verdi, Piazza verde': l'esperimento sociale contro l'abbandono dei rifiuti

Un video pensato per il web e realizzato da un gruppo di ragazzi per cercare di risolvere il problema dei rifuti spesso lasciati abbandonati da chi vive la Piazza di notte

Un breve video pensato appositamente per il web. 'Piazza verdi, Piazza Verde' è "l'esperimento sociale" realizzato grazie al bando di 'Cittadinanza Attiva' da un gruppo di ragazzi che vivono al Bologna per cercare di risolvere il problema dei rifiuti spesso lasciati abbandonati da chi la vive di notte. 

"Il tutto è consistito nel riempirla di cestini per poter osservare come reagissero gli usuali frequentatori - dice l'ideatore Francesco Tabanelli - e il risultato è stato sorprendente. Questo a dimostrare che a volte invece che tante discussioni urlate sarebbe meglio utilizzare un po’ di idee".

I video-maker sono volontari, hanno avuto un minimo contributo dall'amministrazione per coprire le spese per realizzare il monitoraggio. 

OSSERVAZIONI E MONITORAGGIO. Il video è stato girato il 25 Settembre 2015 e ha coperto Piazza Verdi dalle 21:00 alle 03:00 circa. Da esso si è osservato come i frequentatori dell’area, con il passare delle ore, si curino sempre meno di cercare i bidoni adibiti all’immondizia. Fra l’altro molti di questi già circa alle 24:00 risultavano completamente pieni. 

Nella giornata di Sabato 26 Settembre 2015 dalle 17.30 sono stati aggiunti 15 bidoni per raccolta vetro, 4 per la indifferenziata e 4 per la plastica. Si è constatato subito che i frequentatori della piazza hanno recepito il messaggio facendo maggiore attenzione all’utilizzo dei raccoglitori. Si è anche notato che non poche volte, alcune persone si sono prestate a raccogliere bottiglie di vetro non proprie, lasciate in abbandono sul suolo, per depositarle nell’apposito bidone di raccolta.

CONCLUSIONI. I bidoni aggiunti in piazza si sono rivelati comunque insufficienti per coprire uniformemente tutta la piazza, infatti nelle zone lasciate più scoperte si è notato un accumulo di rifiuti. Per un risultato ottimale si ipotizza quindi la necessità di inserire almeno 23 per il vetro, 10 per la plastica e 15 bidoni per l’indifferenziata.

"Un così alto numero di bidoni non è necessario per la quantità di rifiuti prodotta dai frequentatori (da questo punto di vista erano già ampiamente sufficienti quelli aggiunti il 26 settembre), ma perché siano a portata di mano in qualsiasi punto della piazza - si legge nella note - in conclusione, alle 4 di notte di Sabato, quando la piazza era ormai vuota, si è potuto notare come, pur essendoci stato un afflusso di persone maggiore rispetto al Venerdì, sul suolo le bottiglie di vetro erano quasi assenti, mentre i rifiuti misti abbandonati a terra erano quasi comparabili a quelli del Venerdì". 

Gli ideatori ritengono che "questo tipo di servizio sia utile e quindi necessario per tutti i weekend (venerdì e sabato notte) in particolare di autunno e primavera. Ipotizzo che una tale iniziativa ripetuta consecutivamente, oltre a portare un risultato immediato, sia in grado di educare lentamente i frequentatori di Piazza Verdi, persone che ovviamente frequentano anche tanti altri luoghi della città. Ritengo che una zona della città considerevolmente sporca sia in grado di spargere il proprio virus nelle zone circostanti diseducando i cittadini. Una città interamente civile dal punto di vista della raccolta dei rifiuti spinge spontaneamente ad una gestione più consapevole dei rifiuti. Uno strumento educativo come questo credo possa dare molti più benefici di altri strumenti restrittivi"

Ideatore Francesco Tabanelli, regia di Danilo Callea, montaggio di Michele Mazzanti, Riprese di Matteo Macchiavelli, in collaborazione con Comune di Bologna; Quartiere San Vitale e bolostories.com.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento