Zona U, accerchiato e rapinato da giovanissimi: pugno in faccia, calci e via il portafoglio

Un gruppetto di ragazzi, forse minorenni, vestiti di scuro e con il cappuccio

Foto archivio

Lo hanno accerchiato, poi uno di loro lo ha abbracciato e gli ha sfilato il portafoglio con 100 euro dalla tasca della giacca, quindi gli ha dato un pugno in faccia, mentre gli altri lo prendevano a calci. Una rapina messa a segno in pochissimi minuti ai danni di un bolognese di 23 anni, questa notte alle poco dopo le 2 in Largo Respighi, in zona universitaria. 

Rapina minore alla fermata del bus

A chiamare il 113, l'amico della vittima, anche lui bolognese di 24 anni, che ha assistito alla scena: agli agenti hanno riferito di essere stati avvicinati da 5-6 ragazzi molto giovani, forse minorenni, vestiti di scuro e con il cappuccio, i quali dopo la rapina sono fuggiti verso via Petroni. Il 23enne, che lamentava un forte dolore all'altezza del labbro, è stato accompagnato con un'ambulanza del 118 al pronto soccorso del Sant'Orsola in codice 1. La Polizia indaga per individuare i responsabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento