menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Cavallo di ritorno' per lo smartphone: la Polizia 'si gode' la scena

La vittima ha chiamato 113, gli agenti hanno assistito allo scambio e hanno fatto scattare le manette

30 euro per riavere un iPhone. Vittima dell'estorsione una ragazza bolognese derubata del suo cellulare in Piazza Maggiore. Quando ha composto il suo numero con il telefono di un'amica, ha risposto un uomo: "Se vuoi indietro il telefono, mi devi dare 30 euro, vieni in Piazza VIII Agosto alle 17". 

La ragazza ha così chiamato la Polizia, così il pomeriggio del 15 gennaio è stato disposto un intervento della volante e della Squadra Mobile: gli agenti hanno assistito allo scambio e subito dopo hanno messo le manette a un cittadino tunisino di 27 anni con l'accusa di estorsione. Lo straniero, con a carico un divieto di dimora e precedenti per droga, verrà processato per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento