rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza dell Otto Agosto

Lavori in via Indipendenza, gli ambulanti: 'Furgoni sfrattati, in fumo un giorno di lavoro'

Protesta degli spuntisti che entrano in consiglio comunale, poi la schiarita: apertura delle bancarelle posticipata di un'ora

Piccolo incidente tra alcuni ambulanti della Piazzola e il Comune di Bologna. Per colpa del cantiere in via Indipendenza, dovuto al crollo della volta di un canale di scarico, alcuni 'spuntisti' del mercatone non hanno potuto parcheggiare i loro furgoni a ridosso di via Irnerio. La misura si è resa necessaria -ha spiegato poi il Comune- per evitare la congestione della strada, già messa a dura prova da T-Days e deviazioni dovute proprio al cantiere non previsto.

Il culmine dello scontro si è avuto stamane, quando una quindicina di ambulanti hanno 'occupato' il Consiglio comunale. Gli ambulanti si sono presentati con i carrelli e hanno bloccato per un quarto d'ora la seduta di question time a Palazzo D'Accursio. "Non crediamo che 15 furgoni ostacolino il traffico di via Irnerio- hanno detto- oggi avete violato il diritto al lavoro, ci avete tolto un giorno di lavoro senza preavviso. Stasera non c'è il pane per i nostri figli".

Alcune ore dopo, è una nota del Comune a far sapere che "ascoltate le richieste degli ambulanti" si è deciso per un compromesso, ovvero, il loro posticipo di un'ora -dalle 8 alle 9 del mattino- durante i venerdì e sabato di mercato. Per quanto riguarda le domeniche invece gli orari di spunta rimarrebbero invariati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori in via Indipendenza, gli ambulanti: 'Furgoni sfrattati, in fumo un giorno di lavoro'

BolognaToday è in caricamento