Smaltimento dei rifiuti in Piazzola: cosa cambia dal 25 ottobre

Due compattatori per la raccolta differenziata di carta, cartone e imballaggi di plastica, collocati uno in piazza 8 agosto e uno sulla rampa di accesso al parco della Montagnola

"La gestione rifiuti del mercato de La Piazzola è legata alle dimensioni del mercato, alla sua durata temporale, ma anche alla cattiva gestione da parte di alcuni ambulanti della raccolta differenziata dei rifiuti, perché nessuno ha mai detto che sia responsabilità di tutti".

Così oggi l'assessore al commercio Aberto Aitini in consiglio comunale rispondendo alle domande dei consiglieri leghisti Bosco e Scarano e a Sassone di Fratelli d'Italia, non risparmiando una nota polemica: "Se a voi piacciono i rifiuti che svolazzano per la città da piazza 8 agosto a via Irnerio possiamo lasciare tutto com’è".

L'assessore qualche giorno fa aveva annunciato un cambio di passo in Piazzola e ora ribadisce: "Per me è inaccettabile che in una città come la nostra non ci sia un minimo di rispetto delle regole alla fine di un mercato - e continua - penso che sia arrivata l'ora di cambiare, di trovare una soluzione che, ci tengo a dirlo, è stata condivisa con i rappresentanti degli ambulanti. perché non c'è nessuna volontà di trovare soluzioni senza la condivisione. Una delle scelte che ho fatto da quando faccio l'assessore è quella di condividere le scelte con i diretti interessati; quindi abbiamo incontrato, anche in questo caso, i rappresentanti degli ambulanti, con cui abbiamo condiviso le criticità, senza incolpare nessuno, ma con la volontà di trovare una soluzione al problema riconosciuto da tutti visto da tutti ogni venerdì e ogni sabato dell’anno".

Cosa cambia 

Si prevede l'utilizzo di due compattatori per la raccolta differenziata di carta, cartone e imballaggi di plastica, collocati uno in piazza 8 agosto e uno sulla rampa di accesso al parco della Montagnola, entrambi, conferma l'assessore, avranno di fianco un cassonetto per la raccolta della frazione non differenziabile. I rifiuti verranno  consegnati a un operatore di Hera che prenderà la firma dell'ambulante. "Se l’ambulante, per una qualsiasi ragione non dovesse produrre nessun rifiuto nell’arco della giornata può semplicemente certificare che non ha prodotto nessun rifiuto, una cosa non semplice, ma semplicissima da fare e che tutela proprio gli ambulanti che voglio fare la raccolta differenziata" continua Aitini.  La fascia oraria va dalle 17 alle 20.

Informazione agli ambulanti

Già da oggi 11 ottobre oggi sono in distribuzione da parte della della polizia locale e delle GEV, i volantini informativi di questo nuovo sistema di raccolta. Il sistema inizierà il 25 ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

Torna su
BolognaToday è in caricamento