rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Quartiere Bolognina

Picchia compagna, poi lancia tv e mensole dalla finestre

21enne arrestato dalla polizia municipale

Picchia la compagna e devasta l'appartamento, lanciando anche tv e mensole dalla finestra. Il tutto perchè non avrebbe accettato  la fine della propria relazione.  Così è finito in manette un giovane di 21 anni, nato in Italia, di origini senegalesi, arrestato nel pomeriggio di mercoledì scorso, dalla Polizia municipale di Bologna.

Denunciato per lesioni personali, danneggiamento, violazione di domicilio e getto pericoloso di cose, il giovane è stato condannato a 10 mesi per direttissima ieri. Il fatto è avvenuto in zona Bolognina.

La vittima, riuscita a scappare, si è rivolta alla polizia, riferendo che il giovane, dopo averla aggredita e distrutto casa, si trovava ancora nell'appartamento. Così sette vigili sono  corsi sul posto insieme a due volanti della Polizia di Stato, allertate dai condomini. Saliti all'appartamento, i poliziotti hanno trovato la porta d'ingresso spalancata, ingresso, cucina e sala a soqquadro, con tavoli e sedie rotti e ribaltati, cocci di vetro su tutto il pavimento e macchie di sangue su un muro. Devastate anche le camere da letto: un televisore era stato lanciato in terrazza e uno scaffale di metallo era volato fuori dalla finestra.

Intanto, altri agenti della Polizia municipale arrivati sul posto insieme al personale delle volanti, hanno fermato il 21enne mentre stava per salire in ascensore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia compagna, poi lancia tv e mensole dalla finestre

BolognaToday è in caricamento