rotate-mobile
Cronaca

Addio a Pierangelo Pellacani: punto di riferimento di Confcommercio Ascom e associati dell'area metropolitana

Ha lavorato in Ascom per 39 anni. I colleghi: "Non dimenticheremo mai le tue grandi qualità morali, professionali e umane"

"Da sempre un punto di riferimento. Una grande perdita". Commentano così da Confcommercio Ascom la scomparsa di Pierangelo Pellacani, morto a 68 anni dopo un malore, per anni responsabile dell'ufficio politico sindacale dell'associazione di categoria, e responsabile dei Comuni nel territorio dell'area metropolitana bolognese fino a qualche tempo fa. "Non dimenticheremo mai le tue grandi qualità morali, professionali e umane", sottolineano unanimi i colleghi di una vita. 

Pellacani è stato un riferimento anche per numerose istituzioni e associati, con i quali ha sempre instaurato ottimi rapporti al fine di promuovere il tessuto economico dei vari territori, puntando sempre sui centri commerciali naturali come fonte di vita e di sviluppo.

Tra i suoi numerosissimi progetti 'Uno scontrino per la scuola', nato in collaborazione con il Comune di Pianoro e poi esportato in tutta la provincia, per incentivare gli acquisti nei piccoli negozi e in contemporanea aiutare la scuola. "Lui era fatto così, aveva sempre qualche buona idea - raccontano a BolognaToday alcuni esercenti  -  Era impegnato in mille cose perché credeva in quello che faceva e amava il suo lavoro. Una scomparsa che  lascia un enorme vuoto".

Dopo 39 anni Pellacani aveva lasciato l'Ascom a fine 2018 per andare in pensione, continuando comunque a contribuire con il proprio entusiasmo alle varie iniziative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Pierangelo Pellacani: punto di riferimento di Confcommercio Ascom e associati dell'area metropolitana

BolognaToday è in caricamento