Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Atti osceni a Pieve di Cento: si aggira nudo nel parco pubblico, arrivano i Carabinieri

Ha detto di volersi purificare, per poi ripulire la sporcizia lasciata dagli altri frequentatori dello spazio verde

Si aggirava nudo all’interno del parco pubblico “l'Isola che Non C’è” di via Salvador Allende a Pieve di Cento. I carabinieri della stazione, durante i servizi di controllo e gestione dell’emergenza covid, hanno denunciato un ventisettenne italiano per atti osceni.

E’ successo il pomeriggio di domenica 17 maggio, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la segnalazione. I militari sono entrati nel parco e hanno trovato il giovane  seminudo e in piedi su un telo da mare steso a terra. Alla vista dei militari, il giovane, che si trovava in compagnia di un amico, si è tolto anche gli slip sostenendo che voleva purificarsi, per poi ripulire la sporcizia lasciata dagli altri frequentatori dello spazio verde. Invitato a rivestirsi, il giovane è stato denunciato e allontanato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti osceni a Pieve di Cento: si aggira nudo nel parco pubblico, arrivano i Carabinieri

BolognaToday è in caricamento