Cronaca Pilastro

Pilastro, Alberani: "Acer è sul pezzo, nelle case popolari vivono soprattutto brave persone"

Il presidente Alberani sulle tensioni sociali al Pilastro, dopo la violenza ai danni di una minore e la rissa

Il presidente Acer Alessandro Alberani interviene nuovamente sulle tensioni sociali delle periferie e, in particolare, al Pilastro, dopo la presunta violenza sessuale ai danni di una minore e una rissa. “Da quando sono arrivato in ACER mi sono sempre battuto per la legalità, soprattutto nelle periferie, e l’avere portato, per primi in Italia, un’Acer a occupazioni zero è tutto merito dell’azienda e dei miei operatori", scrive Alberani in una nota " E’ stato un risultato abbastanza difficile, realizzato anche con l’utilizzo di porte blindate e altri strumenti antintrusione, affiancato da un’azione costante di montaggio telecamere”.

Maxi rissa al Pilastro, investimento e accoltellamento: cos'è successo | VIDEO

Il presidente Acer ricorda che l'ufficio Disciplina dell'azienda casa "è stato fortemente aumentato negli organici, abbiamo inserito gli accertatori, ma molti fanno confusione sul ruolo e i compiti di ACER, che
sono quelli di mantenere la legalità dentro le case popolari e non di mantenere l’ordine pubblico.
Non apprezzo quindi chi dice che 'al Pilastro sono stati messi troppi nuclei di case popolari', come
afferma il presidente del Quartiere San Donato – San Vitale Simone Borsari".

Il presidente del quartiere, all'indomani della denuncia della violenza sulla minore aveva infatti dichiarato che “bisogna evitare (e in quartiere lo chiediamo da tempo) che alcuni luoghi vengano di fatto ghettizzati per l’eccessiva concentrazione di situazioni di disagio. Questo aspetto è fondamentale per completare il processo di rilancio delle periferie”.

Ma chiede Alberani: "Dove dobbiamo mettere quelle persone, dobbiamo emarginarle, dobbiamo lasciarle per strada oppure dobbiamo metterle nelle case popolari? Da questa situazione si esce solo con un grande patto per le periferie. Da tempo ho espresso questa idea, che era contenuta anche nel mio programma
elettorale, consistente in un patto sociale che coinvolga tutti: Comune, Quartieri, forze dell’ordine,
polizia municipale, assistenti sociali”.

"Vorrei ricordare che chi vive nelle case popolari spesso ha redditi molto bassi e situazioni sociali difficili e che le tensioni sono fortemente collegate al tema del reddito e dell’attività"

Per quanto riguarda la questione Pilastro, Alberani sottolinea: “Sono state fatte ben due commissioni consigliari in cui abbiamo portato le nostre proposte e abbiamo realizzato un documento consegnato al sindaco Merola contenente analisi delle situazioni e proposte. Abbiamo chiesto anche un incontro straordinario alla Prefetta per esaminare alcune situazioni legate in particolare alla Bolognina, al Pilastro e ad altre zone della città. Quindi ACER è sul pezzo e penso che non si possa semplificare dicendo che non si può concentrare in un unico comparto una quota troppo alta di nuclei familiari con situazioni di disagio.

Noi da tempo attuiamo il mix sociale - continua Alberani - ma vorrei ricordare che chi vive nelle case popolari spesso ha redditi molto bassi e situazioni sociali difficili e che le tensioni sono fortemente collegate al tema del reddito e dell’attività. Non sono problemi che si risolvono criticando e scaricando su altri le responsabilità”.

Conclude Alberani: “Mi sento di affermare che nelle case popolari vivono soprattutto brave persone. Quelli che commettono irregolarità non lo fanno perché vivono nelle case popolari ma perché, come in tutto il mondo, nelle periferie vivono le persone che hanno più problemi sociali. ACER continua a lavorare su questo e consegnerà al nuovo Sindaco il proprio progetto articolato di controllo delle periferie e il resoconto dell’attività che stiamo svolgendo”.

"Pilastro o Bronx?": dopo la rissa e la violenza, sit-in della Lega nel parco del quartiere 

Violenza su minore: per il 30enne braccialetto elettronico e domiciliari lontano dal Pilastro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pilastro, Alberani: "Acer è sul pezzo, nelle case popolari vivono soprattutto brave persone"

BolognaToday è in caricamento