rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Pilastro: pusher ripresi dalle telecamere, due etti di eroina nell'armadio antico|VIDEO

A chiamare il 113 le guardie giurate del centro commerciale che dai video delle telecamere avevano assistito allo spaccio nel parco

La Squadra mobile ha arrestato nel pomeriggio di ieri, 24 novembre, un cittadino pachistano di 26 anni e un cittadino tunisino di 35. A chiamare il 113 le guardie giurate del centro commerciale del rione Pilastro che dai video delle telecamere di sorveglianza avevano assistito alla vendita di stupefacenti nel parco adiacente. 

Sono scattati così gli appostamenti degli agenti, i quali, anche avvalendosi delle prove-video hanno fatto scattare le manette. Il 26enne infatti aveva ceduto alcuni involucri al 35enne. La telecamera aveva ripreso il tunisino che nascondeva la droga all'interno dei pantaloni. Si è appurato in seguito che circa 50 grammi di stupefacente erano stati occultati per via rettale.

Dopo aver bloccato i due pusher, con l'ausilio delle unità cinofile, gli agenti hanno perquisito il domicilio del pachistano, in via Pizzardi, zona Massarenti, ma senza successo. In tasca però l'uomo aveva chiave che è servita ai poliziotti per aprire un armadio antico nella cantina: lì sono stati rinvenuti due etti di eroina, 800 euro materiale per il confezionamento e bilancino di precisione, quindi è scattato l'arresto. 

Il cittadino pachistano, in Italia da meno di un anno, è risultato incensurato, il 35enne è invece irregolare sul territorio e già pluripregiudicato. La droga sequestrata venduta al dettaglio avrebbe fruttato circa 50mila euro. 

Droga, altri quattro arresti della Squadra mobile: scoperta casa dello spaccio a Corticella

Droga, arrestato "grossista" ai domiciliari: sequestrati cocaina e un etto di eroina

Video popolari

Pilastro: pusher ripresi dalle telecamere, due etti di eroina nell'armadio antico|VIDEO

BolognaToday è in caricamento