menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Attacco ai diritti di donne e bambini': in Piazza Nettuno contro il decreto Pillon

20 associazioni bolognesi, soprattutto di donne, scenderanno in piazza per chiedere il ritiro

 "Un attacco alle donne e ai bambini, alle loro conquiste e ai loro diritti". Lo dice Giulia Sudano di Orlando, associazione di donne che critica duramente il cosiddetto "decreto Pillon", dal nome del senatore leghista, che ne è primo firmatario. 

20 associazioni bolognesi, soprattutto di donne, scenderanno in piazza per chiederne il ritiro: l'appuntamento è per sabato 29 settembre alle 10.30 in piazza Nettuno per una manifestazione trasversale, senza bandiere nè simboli.

Cosa prevede il ddl 

L'avvocato Marta Tricarico del Gruppo giustizia Udi - Unione Donne Italiane - a elencare i principali punti critici del ddl in Commissione giustizia del Senato: l'obbligo di rivolgersi a proprie spese al mediatore familiare per poter procedere con la separazione; l'obbligo di avere anche un coordinatore e un piano genitoriale stabilito dal giudice; l'obbligo di doppio domicilio; il pagamento dell'affitto da parte del genitore che rimane nella casa familiare al genitore proprietario; la cancellazione dell'assegno di mantenimento; l'obbligo per i figli dei separati a 18 anni di intervenire in giudizio per ottenere il diritto al proprio mantenimento e a 25 anni la perdita di tale diritto, anche se stanno studiando. E ancora: "Il ddl introduce la sindrome da alienazione parentale (si attiverebbe sui figli minori coinvolti in contesti di separazione e conflitto - ndr), priva di qualsiasi fondamento scientifico e giuridico che comporta la possibilità di perdere la propria responsabilità genitoriale se il figlio si rifiuta di vedere l'altro genitore. È necessario - continua Tricarico - che la violenza domestica sia sistematica per essere condannata e le pene relative sono state diminuite di un anno. Il ddl vìola anche la Convenzione di Istanbul e disincentiva le donne a uscire dalla violenza domestica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento