Ciclabili come parcheggi: esperimento in città svela una Bologna 'selva selvaggia'

"Perchè i ciclisti non usano le ciclabili?", per "Salvaiciclisti" perchè spesso le trovano occupate da automobili parcheggiate. Punti critici: via Saffi, San Donato, via Albertoni e viale Oriani

"Perchè i ciclisti non usano le ciclabili?". Se lo chiede l'associazione "Salvaiciclisti" di Bologna, precisando in un comunicato che "le ragioni sono molte: in tanti rivendicano il non-obbligo di utilizzare la pista, anche perchè la norma in discussione al Senato nella riforma del nuovo Codice della Strada prevede che il ciclista possa scegliere se utilizzare il percorso riservato oppure condividere la strada con gli altri mezzi". Chi va in bici, però, sa bene che "la pista ciclabile non sempre è libera".

Secondo l'associazione, infatti, uno dei principali motivi per cui i ciclisti bolognesi non utilizzano le piste a loro riservate è che spesso le trovano occupate da automobili parcheggiate. "La settimana scorsa- fanno sapere da ''Salvaiciclisti''- abbiamo fatto un esperimento: tre ciclisti muniti di telefonino hanno documentato i parcheggi abusivi che incontrano per cinque giorni sul proprio percorso casa-lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare l'associazione osserva che "il percorso di via Saffi, nonostante le numerose segnalazioni alla Polizia municipale, è costantemente ingombro da parcheggi abusivi e gli utenti sono costretti a utilizzare la strada, e i più paurosi (purtroppo) i larghi portici". Inoltre via San Donato "non appena il flusso continuo di ciclisti diminuisce, verso sera, diventa parcheggio abusivo per molti residenti". Infine nella zona di via Albertoni e viale Oriani "ogni mattina i fornitori dell'Ospedale Sant'Orsola (e non solo) utilizzano la ciclabile come zona carico/scarico, mentre i motorini utilizzano la pista per aggirare lo sbarra di via Albertoni". Per questo l'associazione rivolge a tutti i cittadini un appello: "Le ciclabili non sono parcheggi, aiutateci a utilizzarle adeguatamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

  • Coronavirus, A Bentivoglio le maschere da snorkeling diventano respiratori e protezione per i medici

Torna su
BolognaToday è in caricamento