Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Traffico illecito di rifiuti: scoperta una discarica abusiva a Budrio

L’operazione “Oro rosso” della Polizia ferroviaria ha portato al sequestro di 11 tonnellate di rame per un valore di oltre 50mila euro

 

Gestivano abusivamente lo smaltimento di rifuti mentre erano autorizzati soltanto al trasporto. Così il titolare di una ditta di Budrio, un uomo di 50 anni, e una donna, la sua compagna, di 35 anni, sono stati denunciati dalla Polizia ferroviaria di Bologna che ha sequestrato quella che era ormai una vera e propria discarica abusiva.

Gli agenti hanno sequestrato 11 tonnellate di rame, per un corrispondente in denaro di 50 mila euro, e altro materiale, tra cui oli esausti, plastica e ferro. Materiali che l’Arpae sta controllando per verificare l’eventuale inquinamento dei terreni. 

Sequestrati anche bilance professionali e un macinatore usato per decomporre il rame. Particolare che non ha permesso al momento di scoprirne la provenienza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento