Castenaso: la Polizia Municipale 'esce' dall'Unione di Terra di Pianura

Dal 1 gennaio 2021 il Corpo tornerà a gestione comunale

Dal 1 gennaio 2021 la Polizia Locale di Castenaso 'uscirà' dall'Unione di Terre di Pianura, tornando a essere a 'gestione comunale'. La decisione è stata votata quasi all'unanimità dal Consiglio comunale ieri sera, dopo la mozione presentata dal gruppo di opposizione 'Castenaso si cambia', rappresentato da Angelo Mazzoncini e Mauro Mengoli. Ad astenersi dal voto l'esponente di Sinistra Radicale.

La Polizia Locale di Castenaso era entrata in Unione il 1 aprile 2016: a condividere le funzioni svolte dagli agenti i Comuni di Castenaso, Granarolo e Budrio. Quest'ultimo però, nel 2018 ha deciso di far uscire la propria Polizia Locale dall'Unione, lasciando insieme Granarolo e Castenaso. E adesso la nuova decisione del consiglio di Castenaso dà una nuova svolta al corpo, che dovrà di conseguenza riorganizzarsi entro cinque mesi.

"Ieri sera in consiglio comunale è accaduto un fatto storico - commenta a Bologna Today il consigliere di opposizione Angelo Mazzoncini -  il mio gruppo di minoranza da mesi stava lavorando per far uscire da Terre di Pianura  la Polizia Municipale e  ieri, attraverso una mozione in consiglio comunale  abbiamo avuto modo di registrare la prima grande vittoria come Gruppo di opposizione. La Polizia Municipale tornerà a Castenaso. La nostra battaglia è stata lunga, lo studio dei documenti è stato approfondito, puntuale e preciso ma alla fine ce l'abbiamo fatta".

Soddisfatto del risultato raggiunto anche il sindaco Carlo Gubellini: "E' stata una decisone raggiunta quasi all'unanimità - commenta - Una cosa valutata in maniera approfondita, visto che dal Corpo unico era già uscito Budrio, e quindi il Corpo tra Castenaso e Granarolo era ormai qualcosa di incompiuto. Abbiamo ritenuto giusto uscire per consolidare la presenza del Corpo a Castenaso, e poter svolgere un servizio più efficente sul territorio. Era in ogni caso una decisione che non poteva essere presa velocemente e solo sotto il profilo emotivo, infatti è stata fatta anche un'analisi dei costi oltre a vari approfondimenti. Ieri sera abbiamo votato ed è stata una decisione molto serena". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Movimento 5 Stelle invece, interviene sull'argomento con una nota a firma del consigliere di minoranza Fabio Selleri: "Nel 2016 io e i miei ex colleghi eravamo stati gli unici a votare contro il trasferimento della Polizia Municipale,  capendo perfettamente che l'efficienza e i costi sarebbero peggiorati. Dopo soli 4 anni i fatti ci dicono che avevamo ragione. Meglio tardi che mai..."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento