Cronaca

Polizia Municipale, nuovo accordo: rinforzati i turni di notte

"Un modello più flessibile ed efficiente": questo il succo del nuovo accordo siglato con i sindacati. Ora per l'approvazione la palla passa di nuovo alle assemblee dei lavoratori, che avevano stroncato la precedente intesa

Dopo un lungo braccio di ferro, è stato siglato un nuovo accordo con Cgil-Cisl-Uil e Sulpl sul lavoro della Polizia municipale di Bologna, ora la palla passa di nuovo alle assemblee dei lavoratori che avevano stroncato la precedente intesa. Il comandante Carlo Di Palma è ottimista: "Gli auspici sono solo positivi, questo accordo è figlio di quello di dicembre, lo abbiamo sviluppato e migliorato". "Spero che le assemblee dei lavoratori condividano lo sforzo fatto dai sindacati e dal Comune", è il messaggio spedito dall'assessore alla Sicurezza Riccardo Malagoli.

Per quanto riguarda i contenuti dell'intesa, "il percorso è stato lungo ed era inevitabile- afferma Di Palma- perchè l'ambizione era alta", visto che si puntava alla "condivisione di un modello più flessibile ed efficiente": un obiettivo che per Di Palma era "piuttosto comune.

Gran parte dell'attenzione in questi mesi si è focalizzata sulle notti e il comandante è molto soddisfatto. Passando a 5.200 turni all'anno si sale da due o tre a sei-sette pattuglie per notte: in questo modo "rispondiamo sistematicamente a tutte le richieste e questo è un fatto nuovo", rileva Di Palma, perchè prima la notte si riusciva ad intervenire solo su alcuni fronti (come incidenti stradali e Tso) e molte chiamate "restavano inevase, perchè di pattuglie non ce n'erano". Inoltre, "l'invenzione del turno 22-4 copre straordinariamente bene la fascia oraria in cui abbiamo più necessità", aggiunge il comandante.

Alla luce dei primi mesi di sperimentazione, avviata con gli atti unilaterali tramite i quali il Comune ha comunque riorganizzato il lavoro, anche senza l'accordo con i sindacati, si nota un "risultato molto valido" anche sui turni flessibili perchè si vanno a coprire meglio orari che prima erano "mal presidiati", sottolinea Di Palma, soprattutto per i cambi di pattuglia: in questo caso, come aveva segnalato qualche tempo fa il sindaco Virginio Merola, si regista un "43% in più di risposte positive date all'utenza", ribadisce Di Palma. 

La protesta SULP per i diritti della Municipale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale, nuovo accordo: rinforzati i turni di notte
BolognaToday è in caricamento