menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune assume nuovi uomini per la Municipale: presidio sul centro storico

L'obiettivo è migliorare i servizi rivolti ai cittadini e un sempre maggior presidio di tutto il territorio cittadino: già a inizio 2014 le prime assunzioni

Il Comune di Bologna ha annunciato per il 2014 nuove assunzioni di agenti di polizia municipale. "L'Amministrazione comunale - scrive una nota - intende ribadire che la riorganizzazione del lavoro degli agenti della Polizia Municipale ha come unica finalità il miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini e un sempre maggior presidio di tutto il territorio cittadino.

Per questo l'Amministrazione comunale procederà con nuove assunzioni fin dai primi mesi del 2014". "La revisione dell'accordo sottoscritto nel 2007 - sottolinea il comunicato - si è resa necessaria dall'evoluzione delle norme e non dalla volontà di ridurre le risorse investite per valorizzare l'impegno e la professionalità degli agenti della Polizia Municipale. La necessità di rendere l'erogazione dell'indennità di disagio conforme ai recenti orientamenti degli organi ispettivi e di controllo statali ha fatto assumere la decisione di sostituire tale indennità con progetti finalizzati al raggiungimento di obiettivi di efficienza e di miglioramento dei servizi, garantendo le stesse risorse alla Polizia municipale".

L'Amministrazione comunale inoltre conferma, rispondendo alle proteste sindacali per la disdetta dell'accordo sul trattamento economico aziendale, che "non procederà ad alcuna riduzione dei livelli retributivi delle lavoratrici e dei lavoratori appartenenti alla Polizia municipale". "L'atto unilaterale, assunto a seguito dell'impossibilità di sottoscrivere un nuovo accordo, ha carattere provvisorio - come la norma stessa prevede - e conserva la sua efficacia solo fino alla stipulazione di un successivo accordo. L'Amministrazione, infatti, ha già convocato la scorsa settimana le organizzazioni sindacali per il prossimo 13 gennaio. L'auspicio è che quella possa essere l'occasione per discutere dei progetti e per dimostrare che la proposta di riorganizzazione, così come ampiamente discussa ai tavoli, è coerente con la scelta di garantire la sicurezza e il presidio di tutto il territorio comunale unitamente al necessario rafforzamento del presidio qualificato per la tutela del centro storico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento