Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Frodi informatiche: sventata truffa dal 800mila euro alla Lamborghini

Oggi la firma del Questore sui "Protocolli operativi per la sicurezza informatica" per alcune grandi aziende del bolognese. A monte raggiro da 800mila euro alla Casa del Toro

SEQUESTRO DEI DISPOSITIVI ELETTRONICI. L'uomo è stato trovato in possesso di un Tablet Samsung, un Ipad Air Pro, un Iphone 6 plus e un Nokia Gsm tutti accesi ma posizionati in modalità “aereo” per non essere rintracciato. 

Il francese, oltre a possedere una notevole conoscenza informatica, era dotato di una elevatissima capacità di analisi commerciale; infatti la sua professione era quella di esperto in consulenza ed assistenza manageriale; con studi presso l'Università Informatica di Parigi, dove aveva conseguito la laurea in ingegneria informatica. L’analisi dei device ha consentito di individuare un report di società/enti presenti sul territorio nazionale quali possibili target. Un elenco dettagliato di oltre 6.400 soggetti (Amministratori Delegati, Presidenti, Responsabili Sistemi Informativi, Manager a vario titolo) e si riferisce a circa 900 Società/Enti. 
Le indagini, dalle quali stanno emergendo ulteriori riscontri, hanno evidenziato contatti transnazionali per i quali è stata richiesta la collaborazione di Europol nelle indagini. Nel frattempo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, sono stati informati gli enti indicati nel report di cui all’elenco sottoposto a sequestro, della possibilità di divenire oggetto di possibili truffe con modus operandi analoghi a quelli riferiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frodi informatiche: sventata truffa dal 800mila euro alla Lamborghini

BolognaToday è in caricamento