menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato dalla polizia, dà in escandescenza: rompe costola a un agente

E' successo nella centralissima via Rizzoli. Nelle stesse ore un arresto in un locale della Zona Universitaria

Fermato per un controllo, si è avventato contro due agenti, mandandone uno in ospedale con una costola rotta.

L'aggressione si è consumata ieri in tarda mattinata in via Rizzoli, dove due poliziotti di quartiere in servizio hanno fermato un cittadino tunisino di 22 anni per un controllo di routine. Dagli accertamenti è emerso che il giovane aveva addosso alcune dosi di hashish e che era stato denunciato per droga 5 giorni prima. E' stato appurato, inoltre, che era inottemperante ad un decreto di espulsione dalla provincia di Bologna e a due divieti di dimora. 
Alle operazioni di verifica degli agenti, lo straniero ha reagito con violenza, scagliandosi contro di loro. E’ sorta una colluttazione, nella quale uno dei poliziotti ha rimediato la lesione di una costola. 
Alcuni passanti, assistendo alla scena concitata, hanno allertato il 113, chiedendo i rinforzi. Infine bloccato, il 22enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni finalizzate alla resistenza e inottemperanza all'ordine di espulsione. 

Sempre ieri mattina, verso le 11,  un arresto è stato effettuato in un locale di Via Petroni. Qui la polizia, entrata per un controllo di routine, è stata insospettita dall’atteggiamento di un avventore dell’esercizio che ha iniziato a farfugliare frasi sconnesse. Così gli agenti lo hanno avvicinato e si sono accorti che l’uomo tentava di occultare dietro una slot machine un involucro, all’interno del quale è sono stati rinvenuti 5.56 grammi di eroina. L’uomo, con precedenti all’attivo e irregolare sul territorio, è stato tratto in arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento