Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Sasso Marconi

Ponte Da Vinci a Sasso, Lega: "Opera commissariata, ora si può accelerare"

Per il ripristino i tempi erano stati stimati fino a tre anni, poi ridotti a due

Per la ricostruzione del Ponte da Vinci "verrà nominato un Commissario, che dovrà seguire la messa in sicurezza dell'opera insieme al completamento del c.d. "nodo di Casalecchio".

E' quanto scrivono il senatore Maurizio Campari, Michele Facci, consigliere regionale, e Cristiano Di Martino, responsabile provinciale Dipartimento infrastrutture e trasporti della Lega, in merito ai lavori per la messa in sicurezza del ponte che collega la Val di Setta alla Valle del Reno, divise in due dallo stop alla circolazione sul ponte di Sasso.

Una misura che i leghisti rivendicano di aver "chiesto a gran voce, anche mobilitando i nostri parlamentari al Governo", anche se in verità un po' tutto l'arco istituzionale locale -Regione e città metropolitana comprese- si era espresso nelle settimane per l'affidamento a una struttura commissariale.

Sasso Marconi, lavori al ponte da Vinci: "Chiesto il commissariamento dell'opera"

"D'altronde, attendere i tempi ordinari per la messa in sicurezza -analizzano i leghisti- avrebbe significato condannare la montagna bolognese - e tutta la cintura a sud di Bologna - a morte sicura". Nei fatti Anas si era pronunciata con una prima stima dei lavori entro tre anni, poi ridotti a due.

Chiude la galleria a Riola di Vergato: "Dopo il ponte Da Vinci, rischio isolamento in piena stagione turistica"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Da Vinci a Sasso, Lega: "Opera commissariata, ora si può accelerare"

BolognaToday è in caricamento