rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Saragozza / Via del Meloncello

"San Luca mette insieme le due anime di Bologna, prendiamocene cura"

L'assessore Davide Conte elogia un gruppo di volontari che ieri ha ripulito il portico del Meloncello e riprende le parole di Zuppi: "I portici sono per tutti, non di qualcuno e richiedono l’impegno di tutti"

"Da un lato Albertina che apre la chiesa al Meloncello per farla conoscere a tutti i bolognesi e dall’altro Federico che ieri ha spazzato il portico per renderlo più pulito per tutti i bolognesi. Solo per questo il portico meriterebbe il riconoscimento dell’Unesco: per la sua capacità di mettere insieme la città dell’anima con la città delle cose".

Lo scrive Davide Conte, assessore al Bilancio del Comune, pubblicando alcune fotografie che ritraggono i volontari di Civicamente Lame ieri in trasferta al Meloncello per prendersi cura del portico. Una mattinata di pulizie e condivisione fattiva di una certa idea di comunità e di città, come scrivono i partecipanti.

Portico di San Luca, volontari puliscono il Meloncello

"Si corre, si passeggia, si chiacchiera, si prega, si spazza, si ospita, si ascolta, ci si perde, ci si trova –  prosegue Conte – il portico di San Luca mette insieme le due anime di Bologna: l’anima civica e l’anima religiosa. Nella foto da un lato Albertina che apre la chiesa al Meloncello per farla conoscere a tutti i bolognesi e dall’altro Federico che ieri ha spazzato il portico per renderlo più pulito per tutti i bolognesi. Solo per questo il portico meriterebbe il riconoscimento dell’Unesco: per la sua capacità di mettere insieme la città dell’anima con la città delle cose. Questa sintesi è la vera bellezza dell’uomo moderno, il vero patrimonio da salvaguardare fatto non solo di 'cose' ma soprattutto di 'relazioni'".

"Lo diceva bene Zuppi – conclude l'assessore – a fine anno: 'Stiamo restaurando il portico di San Luca. Vorrei che questo segno, così distintivo della nostra città, lo restaurassimo ognuno di noi con l’attenzione e la sensibilità per il nostro prossimo, con il perdono che ricostruisce quello che il peccato rovina, con l’interesse invece dell’inedia, con l’arte straordinaria dell’amore che ripara i guasti prodotti dall’indifferenza. I portici sono per tutti, non di qualcuno e richiedono l’impegno di tutti'".

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"San Luca mette insieme le due anime di Bologna, prendiamocene cura"

BolognaToday è in caricamento