"San Luca mette insieme le due anime di Bologna, prendiamocene cura"

L'assessore Davide Conte elogia un gruppo di volontari che ieri ha ripulito il portico del Meloncello e riprende le parole di Zuppi: "I portici sono per tutti, non di qualcuno e richiedono l’impegno di tutti"

Foto Facebook Davide Conte

"Da un lato Albertina che apre la chiesa al Meloncello per farla conoscere a tutti i bolognesi e dall’altro Federico che ieri ha spazzato il portico per renderlo più pulito per tutti i bolognesi. Solo per questo il portico meriterebbe il riconoscimento dell’Unesco: per la sua capacità di mettere insieme la città dell’anima con la città delle cose".

Lo scrive Davide Conte, assessore al Bilancio del Comune, pubblicando alcune fotografie che ritraggono i volontari di Civicamente Lame ieri in trasferta al Meloncello per prendersi cura del portico. Una mattinata di pulizie e condivisione fattiva di una certa idea di comunità e di città, come scrivono i partecipanti.

"Si corre, si passeggia, si chiacchiera, si prega, si spazza, si ospita, si ascolta, ci si perde, ci si trova –  prosegue Conte – il portico di San Luca mette insieme le due anime di Bologna: l’anima civica e l’anima religiosa. Nella foto da un lato Albertina che apre la chiesa al Meloncello per farla conoscere a tutti i bolognesi e dall’altro Federico che ieri ha spazzato il portico per renderlo più pulito per tutti i bolognesi. Solo per questo il portico meriterebbe il riconoscimento dell’Unesco: per la sua capacità di mettere insieme la città dell’anima con la città delle cose. Questa sintesi è la vera bellezza dell’uomo moderno, il vero patrimonio da salvaguardare fatto non solo di 'cose' ma soprattutto di 'relazioni'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo diceva bene Zuppi – conclude l'assessore – a fine anno: 'Stiamo restaurando il portico di San Luca. Vorrei che questo segno, così distintivo della nostra città, lo restaurassimo ognuno di noi con l’attenzione e la sensibilità per il nostro prossimo, con il perdono che ricostruisce quello che il peccato rovina, con l’interesse invece dell’inedia, con l’arte straordinaria dell’amore che ripara i guasti prodotti dall’indifferenza. I portici sono per tutti, non di qualcuno e richiedono l’impegno di tutti'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento