Pranzo di Ferragosto per i meno fortunati: quest'anno tutti al Battiferro

Insieme in uno dei giorni in cui maggiormente si avverte la solitudine e il silenzio delle città

Torna il tradizionale pranzo di Ferragosto: quasi 250 persone senza fissa dimora e con problemi economici pranzano insieme in uno dei giorni in cui maggiormente si avverte la solitudine e il silenzio delle città. Quest’anno tutti alle Cucine Popolari di via del Battiferro.

Il pranzo del 15 agosto è allestito in un modo nuovo, in una cornice diversa ma con la stessa voglia e con altrettanto entusiasmo che da anni, Civibo Cucine Popolari, Caritas, e Camst, sanno regalare alle tante bocche affamate di sorrisi e di buoni alimenti, lontani dalle baraonde vacanziere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento