menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via del Pratello: stupri di Rimini, la Procura dei minori chiede la custodia in carcere

Intanto le autorità polacche chiedono l'estradizione dei quattro, ma solo dopo il processo

La decisione definitiva si avrà solo domani, ma intanto la Procura dei minori ha fatto sapere che chiederà la custodia cautelare in carcere per i tre minorenni sospettati per aver avuto un ruolo negli stupri di gruppo avvenuti a Rimini.

E' lo stesso procuratore capo Silvia Marzocchi a istruire il fascicolo. L'ultima parola sulla permanenza o meno nel carcere minorile del Pratello spetterà invece al Gip, che ha fissato l'udienza di convalida dei fermi per domani. Trattenuti all'interno del carcere di via del Pratello rimangono intanto i due fratelli di 15 e 17 anni, assieme al 16enne.

Intanto le autorità polacche stanno interessandosi delle sorti giudiziarie del cosiddetto 'branco', annunciando di essere intenzionate a chiedere l'estradizione dei responsabili che, alla fine del processo in Italia, dovessero essere condannati per i pestaggi -e la conseguente violenza sessuale- nei confronti della coppia di concittadini, appena rientrata in patria. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento