rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Via del Pratello

Foto e "dito medio" sull'auto della polizia: ma ci sono le telecamere

Una ragazza è finita nei guai invia del Pratello

Una 25enne pugliese è stata denunciata per il reato di vilipendio delle istituzioni. E' accaduto nel pomeriggio del 31 ottobre, quando i poliziotti sono rientrati al commissariato Due Torri - San Francesco e hanno parcheggiato la volante negli stalli di via del Pratello. 

L'agente incaricato della vigilanza ha visto dalle telecamere un gruppetto di giovani avvicinarsi all'auto e una ragazza che simulava un calci e si faceva fotografare alzando "il dito medio", così è scattata la denuncia ex articolo 290 del codice penale: " Vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni costituzionali e delle Forze armate - Chiunque pubblicamente vilipende la Repubblica, le Assemblee legislative o una di queste, ovvero il Governo o la Corte Costituzionale o l'Ordine giudiziario, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.
La stessa pena si applica a chi pubblicamente vilipende le Forze armate dello Stato o quelle della liberazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foto e "dito medio" sull'auto della polizia: ma ci sono le telecamere

BolognaToday è in caricamento