Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Tour de France con sciopero dei vigili, Sgb avverte: “Il Comune vuole precettare”

La sigla sindacale ha riferito che la Prefettura si sarebbe riservata “il diritto di decidere”. In caso di precettazione è pronto il ricorso

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Braccia incrociate in vista per la polizia locale di Bologna: lo sciopero, indetto da Sgb e Snater, avverrebbe domenica 30 giugno, giorno in cui a Bologna passerà il Tour de France. Una data importante per il Comune di Bologna, che ovviamente ha predisposto diverse modifiche al traffico e che rischia di subire gli effetti dell’agitazione. Tanto che, secondo quanto riferisce la sigla sindacale, ci sarebbe l’intenzione di precettare lo sciopero. La Prefettura, infatti, si sarebbe riservata “il diritto di decidere”, anche se ad oggi “lo sciopero è valido e confermato”.

Le due sigle, spiega l'Sgb, “sono state convocate questo pomeriggio in Prefettura alla presenza della responsabile del personale del Comune di Bologna e del comandante della Polizia locale, con il chiaro intento di predisporre la precettazione dei lavoratori che sciopereranno il 30”. La Prefettura “ha reso noto che il sindaco Matteo Lepore in sede di Comitato di ordine pubblico ha chiesto la precettazione dei propri dipendenti nonostante in otto mesi non li abbia mai incontrati per ascoltare le loro legittime ragioni”, continua l'Sgb.

“La cosa più rilevante dal punto di vista giuridico e da quello politico è che il comandante della polizia locale, incalzato da noi - si legge nel comunicato riportato dall’agenzia Dire - abbia candidamente ammesso e formalizzato di non avere applicato la legge sul diritto di sciopero che obbliga le amministrazioni a predisporre i cosiddetti 'servizi minimi' in caso di sciopero ed avvisare l'utenza almeno con cinque giorni di preavviso. È evidente che l'illegalità di tale comportamento è stata dettata esclusivamente dalla volontà punitiva nei confronti di Sgb e Snater ed arrivare così alla precettazione che sarebbe totalmente ingiustificabile se fossero stati predisposti i 'servizi minimi essenziali'”.

La sigla sindacale ha quindi chiesto alla Prefettura che “anziché precettare i lavoratori, ai quali comunque dovrebbe essere notificata una apposita nota almeno 48 ore prima dello sciopero per avere validità, si obblighi Lepore ad applicare la legge”. La Prefettura “si è quindi riservata di decidere”, riferisce l'Sgb, ma se dovesse optare per la precettazione “sappiamo già che le motivazioni non potranno che essere molto indebolite dal fatto che i servizi minimi non sono stati predisposti”. L'Sgb, quindi, “ricorrerà comunque contro tale decisione, esattamente come ha fatto contro il ministro Matteo Salvini per il trasporto pubblico locale - ricorda il sindacato - vincendo per un palese comportamento antisindacale. Facciamo notare che Salvini a differenza di Lepore almeno ci mise la faccia ed incontrò i sindacati in sciopero per difendere le proprie ragioni, che risultarono poi fallaci”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour de France con sciopero dei vigili, Sgb avverte: “Il Comune vuole precettare”
BolognaToday è in caricamento