Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sciopero generale 8 marzo. La protesta del sindacato Sgb: "Permessi e vaccini per gli insegnanti" | VIDEO

Il presidio in occasione dello sciopero generale per la Giornata internazionale della donna e le richieste a Comune e Prefettura

 

Il sindacato generale di base scende in piazza in occasione dello sciopero generale per la Giornata internazionale della donna con un presidio davanti alla Prefettura. 

Vaccini, permessi, fondi per nidi e scuole e centri anti violenza sono le proposte che il sindacato presenta a Comune e Prefettura a fronte di una "mancanza di organizzazione reale da parte dell'Ausl e del Comune", in particolare la mancanza "dei vaccini per tutte le insegnanti del Comune, delle materne e dei nidi", come spiega Rosella Chirizzi.

Nel documento si chiedono infatti vaccinazioni e permessi parentali "per tutte le lavoratrici e i lavoratori, in particolare della scuola e dei servizi educativi" e l'apertura "dai nidi in poi" a "studenti disabili, o con problematiche particolari familiari", ma anche ai figli dei lavoratori "almeno della sanità, o comunque considerati essenziali".

L'indicazione, inizialmente avanzata, è stata poi fermata visto che il ministero alla fine ha menzionato soltanto "gli alunni con disabilità, Dsa e Bes".

"Se ci fossero classi piccole e gli insegnanti fossero tutti vaccinati o tamponati come hanno fatto a Sanremo ogni 72 ore, forse potremmo continuare a fare la scuola, a far star bene gli alunni, e a far lavorare anche le insegnanti". Per questo c'è la necessità di "fare scelte strutturali diverse rispetto alle scuole", perché "questa pandemia non è un'emergenza ma è ormai strutturale, quindi dobbiamo essere pronti ad affrontarla in modo che le donne non abbiano il peso maggiore di tutta questa situazione", conclude.

Zona rossa e scuole chiuse, il comune scrive ai genitori: "In presenza solo seguendo il Dpcm"

Picco ricoveri da terza ondata: "Ausl chiude punto nascite a Bentivoglio"

Emilia Romagna sempre meno arancione: nuove zone rosse al via da oggi

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento