Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Navile / Via Franco Bolognese

Presidio fisso in Bolognina, dopo le ronde armate scattano le prime denunce

Per reati in materia di droga e immigrazione irregolare

Si raccoltgono i primi esiti dell’operazione “Strade Sicure” in zona “Bolognina”, ovvero il presidio fisso dei Carabinieri e dell’Esercito avviato lo scorso lunedì.

Sono state 4 le persone denunciate venerdì notte: si tratta di tre marocchini e un algerino, tutti senza fissa dimora, deferiti all’Autorità Giudiziaria per reati in materia di droga e immigrazione irregolare. 

In particolare, due marocchini 25enni, incensurati, dovranno rispondere ai sensi dell’Art. 10 (Respingimento) del Decreto Legislativo “25 luglio 1998, n. 286”, mentre un altro marocchino 24enne, gravato da precedenti di polizia, è stato denunciato ai sensi dell’Art. 14 (Esecuzione dell’espulsione) del Decreto Legislativo “25 luglio 1998, n. 286”. Un algerino 26enne, invece, è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Un 24enne italiano, residente a Pordenone, è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di 2,5 grammi di marijuana.
Nel corso dell’attività, che i militari dicono abbia "raccolto  unanimi favorevoli consensi tra la gente del posto", sono stati controllati anche 20 veicoli e identificate 14 persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio fisso in Bolognina, dopo le ronde armate scattano le prime denunce

BolognaToday è in caricamento