Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Navile / Via Ottaviano Mascherino

Prima notte di nozze da incubo: finisco in ospedale i due sposini

Poche ore dopo aver pronunciato il fatidico sì due giovani coniugi di nazionalità cinese sono stati aggrediti nella loro abitazione di via Mascherino da tre connazionali. Rubati 2000 euro e monili d'oro.

Parte male il matrimonio dei due giovani sposi di origine cinese, che la prima notte di nozze sono stati malmenati e derubati da tre connazionali, che si sono introdotti nella loro abitazione. E’successo lunedì sera di via Mascherino, alla periferia di Bologna. 23 anni lei, 19 lui, entrambi incensurati e con regolare permesso di soggiorno, hanno incassato calci e pugni dai tre rapinatori, che si sarebbero introdotti in casa della coppia, aprendo la porta con le chiavi. Particolare che la donna ha spiegato dicendo di aver subito giorni prima il furto della propria borsetta con all'interno un mazzo di chiavi di casa.

L'AGGRESSIONE - Denunciato il fatto alla polizia, la giovane sposa ha raccontato di essere stata aggredita mentre guardava la televisione in salotto. Dopo aver incassato calci e pugni, la donna è stata rinchiusa in bagno. Poi i tre individui si sono diretti in camera da letto, dove il marito dormiva, e hanno picchiato anche lui per farsi consegnare soldi, circa 2.000 euro in contanti, e monili in oro, tra cui la fede della donna. Prima di andar via hanno legato la coppia con del nastro isolante. Poco dopo però il marito è riuscito a liberarsi e insieme hanno chiesto aiuto a un vicino di casa.

La donna è stata medicata in ospedale per i traumi al volto rimediati nell'aggressione. Ne avrà per sette giorni. Più lievi le ferite dell'uomo. La squadra mobile indaga alla ricerca di elementi per risalire ai responsabili.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima notte di nozze da incubo: finisco in ospedale i due sposini
BolognaToday è in caricamento