rotate-mobile
Cronaca Navile / Via Sebastiano Serlio, 25

Prima una birra insieme, poi le mani addosso: violenza sessuale al parco Dlf

E' successo questa notte. La donna è riuscita a divincolarsi prima che accadesse il peggio e a chiedere aiuto. Tre ragazzi nella pizzeria vicina la soccorrono e chiamano la polizia

E' riuscita a scappare dalla morsa del suo assalitore, e infine a chiedere aiuto ad alcuni ragazzi che stavano nei dintorni. Arresto per violenza sessuale ieri sera al parco Dlf di via Serlio, dove la polizia ha ammanettato H.M., 20 anni, cittadino ghanese, con già alle spalle diversi precedenti per droga. 

A lui gli agenti sono arrivati dopo una concitata chiamata al 113, intorno all'1:30, che riferiva di una violenta lite in atto tra un uomo e una donna. Quando sono arrivati sul posto però ai poliziotti si è manifestata un'altra scena: la donna, cittadina serba di 37 anni, presentava diverse escoriazioni e aveva alcuni vestiti strappati.

La vittima ha poi riferito di essere stata in compagnia dello stesso assalitore, entrambi intenti a bere una birra dentro al parco. Lui poi però ha tentato un approccio, lei ha rifiutato e a quel punto è scattata la violenza, con lui che le ha messo una mano davanti la bocca e le ha strappato maglietta e reggiseno, cominciando a palpeggiarla pesantemente. Il tutto però non è arrivato a compimento, dal momento che la 37enne è riuscita a liberarsi e a gridare. Fortunatamente, vicino alla pizzeria aperta dentro al dopolavoro, tre ragazzi hanno sentito le urla e sono intervenuti, frapponendosi tra il ragazzo e la vittima.

Lui all'inizio non ha desistito, ma è stato convinto ad andarsene quando ha capito che stavano arrivando le volanti. Gli agenti hanno bloccato e ammanettato il 20enne lungo la vicina via Serlio, mentre cercava di allontanarsi. Addosso, una modica quantità di cocaina. Le accuse ora per lui sono di violenza sessuale aggravata e possesso di sostanze a fini di spaccio.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima una birra insieme, poi le mani addosso: violenza sessuale al parco Dlf

BolognaToday è in caricamento